Prato Nevoso

Nel 2018, per la quarta volta, Prato Nevoso sarà teatro dell’arrivo di tappa di un grande Giro.
Ventuno anni fa, nel 1996, il russo Pavel Tonkov, trionfò in solitaria per una manciata di secondi davanti ad Ugrumov nella 13° tappa ed indossò quella maglia rosa che portò fino a Milano conquistando il titolo del Giro d’Italia 1996.
Nel 2000 fu invece Garzelli a vincere la 18° tappa del Giro d’Italia con uno sprint davanti a Simoni e Casagrande: quel giorno la maglia rosa rimase sulle spalle di quest’ultimo, ma Prato Nevoso fu il preludio dello scoppiettante finale della 83ma edizione della corsa rosa che vide trionfare appunto Stefano Garzelli.
Infine nel 2007 fu la Gran Boucle a fermarsi tre giorni nella provincia di Cuneo e proprio nel primo di questi, fu Simon Gerrans a vincere l’arrivo a Prato Nevoso. In quei giorni era Frank Schleck ad indossare la maglia gialla, ma il trionfatore del Tour de France ai campi Elisi fu lo spagnolo Sastre.

Usciti dall’abitato di Frabosa Sottana la strada inizio con una forte pendenza intorno al 11% ma solo per un breve tratto di circa 100 mt.
I primi chilometri di salita si presentano blandi con pendenze mai superiori al 6% – 7% fino all’abitato di Miroglio.
Successivamente, un lungo rettilineo lascia percepire già solo alla vista l’incremento della pendenza che raggiungerà il massimo del 13% in prossimità dei paravalanghe in prossimità del km 5.
Giunti a metà della salita, al km 7, lasceremo la strada principale che porta verso Artesina e svoltando a sinistra, passeremo un ponte ed imboccheremo l’ultimo tratto in direzione Prato Nevoso.
Ora la pendenza resterà regolare, mai superiore al 10%, e con lunghi tornanti stradali immersi in un’area boschiva, raggiungeremo dopo 11 km, l’accesso alla località sciistica.
La fatica non è ancora terminata: mancheranno ancora 4 chilometri di strada a tornanti fino alla vetta del Malanotte dove terminerà l’asfalto ed una sosta permetterà di godere un meraviglioso paesaggio sulla pianura cuneese.

Mappa del percorso

Profilo Altimetrico

Dati sull’itinerario

  • Distanza: 21km

  • Dislivello: 1.730 mt

  • Pendenza media: 7,9% – massima: 18%

  • Difficoltà: elevata

Contatti

+39.0171 904006